Si chiude con Sora, al Pala Bigi ci sarà anche Marco Bonitta

By 21 Marzo 2015News

Marco Bonitta ai tempi della Conad assieme al dirigente giallorosso Loris MigliariSi chiude la regular season di un campionato di serie A2 che ha regalato alla Conad, nell’anno del ritorno tra i grandi, un accesso ai playoff sofferto, ma meritatissimo per la grande rimonta nel girone di ritorno.
L’ottavo posto è già certezza per la squadra di Cantagalli, che nel match domenicale delle ore 18.00 al Pala Bigi se la vedrà con la seconda forza del torneo, la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, ancora in corsa per soffiare la vetta ad Ortona. Ed è un duello che interessa da vicino i giallorossi, che incroceranno proprio la vincitrice della regular season nei quarti di finale dei playoff al via domenica 29 marzo.
In via Guasco ci sarà anche un ospite davvero speciale, il CT della Nazionale femminile, Marco Bonitta. Una stagione e mezza sulla panchina reggiana, prima ancora con la casacca dell’allora Cavriago. Impossibile dimenticare per l’unico tecnico capace di portare l’Italvolley in rosa sul tetto del mondo nel 2002, prima di sfiorare il capolavoro anche nell’ultimo Mondiale italiano, con un quarto posto splendido.
“Sono felice di tornare a Reggio in quest’occasione – racconta Bonitta – Unisco tante cose, il ricordo di due anni a Reggio Emilia molto belli, gli amici che sono rimasti lì e ritrovo con gioia. Poi c’è Fabio (Soli, tecnico di Sora) che viene a giocare a Reggio, insomma non potevo mancare. Credo di poter vedere anche una bella partita visto che per entrambe le squadre i giochi sono praticamente fatti e potranno giocare a mente sgombra. Non ho molti momenti per seguire la pallavolo maschile e ritorno a farlo proprio a Reggio…”.
Coach, come vede la Conad?
“Ammetto di seguirla sempre, ma esclusivamente attraverso risultati e classifica, anche perchè è ovvio che l’universo del volley femminile mi assorba completamente. Non ho il termometro della situazione, ma so che è una squadra giovane che sta facendo bene, guidata da Luca certamente in maniera positiva. Spero sempre di vedere il 3 davanti alla Conad, lo dico da tifoso”.
Parlando di Nazionale, obiettivi Europei 2015 e Olimpiade 2016, ma non solo…
“E’ vero, stiamo lavorando tanto con l’obiettivo di unire il lavoro tra settore giovanile, Nazionale maggiore e Club Italia. E’ importante che le atlete, ma vale anche per i maschi, facciano un percorso comune prima delle Olimpiadi. Serve un grande lavoro di attenzione sul territorio, stiamo andando in giro cercando di dare messaggi importanti. La pallavolo ha tanti margini di miglioramento, soprattutto alla base. Per quanto riguarda i grandi appuntamenti, l’obiettivo è lottare per le medaglie come all’ultimo Mondiale”.

Leave a Reply