Monthly Archives

Marzo 2017

CONAD, DOMANI SERA GARA-2 CONTRO SPOLETO: AL PALABIGI VOGLIAMO LA PELLE D’OCA

By | News | No Comments

LA CONAD SOGNA LA “BELLA” PER GIOCARSI LA SEMIFINALE PLAYOFF: DOMANI SERA ALLE 20,30 GARA-2 DEI QUARTI CONTRO SPOLETO. SERVE UNA VITTORIA A TUTTI I COSTI
KODY E SCALTRITI SUONANO LA CARICA: “POSSIAMO FARCELA, MA VOGLIAMO UN PALABIGI DA PELLE D’OCA COME FU L’ANNO SCORSO”.
COACH PUPO DALL’OLIO SOGNA L’IMPRESA: “LORO HANNO DIMOSTRATO DI AVERE QUALCOSA IN PIU’, MA LA FAVOLA DI DAVIDE CONTRO GOLIA ESISTE PER ESSERE RACCONTATA…”. 

Riccardo Scaltriti suona la carica, ormai sono proverbiali i suoi appelli: vuole sentire la pelle d’oca

Una gara da dentro o fuori. Senza dubbio, fin qui, la partita più importante della stagione della Conad che domani sera alle 20,30 ospita Spoleto al PalaBigi per gara-2 dei quarti di finale PlayOff Promozione di Serie A2 UnipolSai. Per conquistarsi la “bella” (che eventualmente si disputerebbe mercoledì a Spoleto) e continuare a sognare la semifinale occorre a tutti i costi una vittoria in virtù della sconfitta subìta in Umbria domenica scorsa per 3-0. La Monini è la vera bestia nera del Volley Tricolore che ha sempre perso e sulla bilancia contano soprattutto le tre sconfitte in altrettanti match in questa stagione: i due di regular season che Spoleto ha chiuso indiscutibilmente al primo posto del girone blu. Nella pool promozione invece ha finito al 4° posto e ha racimolato gli stessi punti della Conad (se non si contano quelli portati in dote dalla prima fase). Questa lieve flessione lascia ben sperare anche se gli umbri sono una compagine fortissima e sulla carta superiore avendolo dimostrato. Ma come ha detto coach Pupo Dall’Olio durante la settimana ai suoi ragazzi, la favola di Davide contro Golia è fatta apposta per essere raccontata. La pressione è in gran parte sulle spalle di Spoleto che ha obiettivi dichiaratamente ambiziosi, mentre Reggio ha già conquistato l’obiettivo PlayOff; ma la fame si sa, vien mangiando e togliersi un ulteriore sfizio per eguagliare anche la semifinale della stagione scorsa fa certamente gola a capitan Silva e compagni che ci proveranno fino alla fine.

Qui Spoleto Punti deboli la squadra di coach Provvedi (vecchia conoscenza emiliana in quanto ha allenato in passato anche Formigine in A2) ne ha pochi. Quelli di forza sono invece facilmente individuabili: uno di questi è sicuramente l’opposto classe ‘91 Michele Morelli, mattatore di gara-1 con 21 punti. Ma la vera spina nel fianco reggiano guardando a domenica scorsa è stato il reparto centrale: il giovane ’93 Federico Bargi, ex Cantù e l’esperto classe ’89 Matteo Zamagni, protagonista della promozione dalla B1 alla A2 con Spoleto, hanno fatto vedere tutta la loro qualità in gara-1. Poi ci sono i martelli: la vecchia conoscenza della Conad Matteo Bertoli e l’ex Sora Romolo Mariano che seppur non siano stati brillantissimi domenica scorsa – soprattutto per merito del muro-difesa reggiano – sono sempre molto pericolosi. In seconda battuta pronto ad entrare dalla panchina per dare loro il cambio c’è il brasiliano Joventino. Ciliegina sulla torta il veterano Natale Monopoli che all’età di 41 ha ancora un fisico eccelso e una regia sapiente: è lui il valore aggiunto di Spoleto. E in quanto veterano sa bene che aver sempre vinto durante questa stagione contro la Conad potrebbe far abbassare la guardia e dunque il capitano tiene alta la concentrazione: “Anche in casa nostra Reggio Emilia ha dimostrato di essere una ottima squadra – le sue parole – ecco perchè ci stiamo allenando sui dettagli che potrebbero fare la differenza sabato e stiamo studiando i nostri avversari il più a fondo possibile. Chiaramente siamo molto carichi perché vincere a Reggio ci consentirebbe di arrivare alla semifinale con una settimana piena di lavoro per prepararla. Però pensiamo una gara alla volta, se non dovesse andare bene saremo pronti a giocarci il tutto per tutto mercoledì prossimo”. 

La Conad si aggrappa al suo re: Kody è chiamato a macinare e trascinare la Conad

Qui Conad A chi si dovrebbe aggrappare per sperare nella rimonta se non a lui. Il talento e i numeri di Yvan Arthur Kody sono quelli che fanno avere ottimismo a Reggio Emilia. Il re dei cannonieri della A2 suona la carica: “Questa è la partita più importante della stagione. Dobbiamo vincere per forza, dovremo essere bravi soprattutto a livello di mentalità. Devono aiutarci anche coloro che sono in panchina durante il match e il pubblico, per sostenerci. Spoleto è forte, noi abbiamo evidenziato dei piccoli difetti, ma per giocarcela dobbiamo metterci qualcosa in più. Servirà lucidità e giocarcela punto dopo punto. Ce la possiamo fare. Spoleto la nostra bestia nera? Se spingiamo di più ce la possiamo fare, sono molto fiducioso. La mia stagione migliore visto anche il primo posto nella classifica marcatori? Ci proverò, ma sono umano e ogni tanto può capitare che faccia male. È una bellissima stagione per me sicuramente, ma per me l’importante è la squadra. Si vince col gruppo e non solo coi singoli”.

Gli occhi della tigre ce li mette Riccardo Scaltriti: “Non si sa mai che si tratti della prima volta di batterli… In settimana abbiamo dimostato di tenerci parecchio allenandoci a mille. Questa è una gara da dentro o fuori. Abbiamo tenuto alto il morale e siamo davvero carichi. Ci portiamo dentro la rabbia di non aver vinto nemmeno un set in gara-1 e che vogliamo trasformarla in agonismo positivo. Più carica o più tensione? C’è più carica, Spoleto è la squadra che ha più da perdere, noi ce la giochiamo anche se ci piacerebbe fare questo regalo agli aficionados, alla città e al pubblico in generale. Vogliamo vincere per loro, ma devono aiutarci. Ho avuto la fortuna di giocare ai playoff anche l’anno corso, ho ancor la pelle d’oca a pensare ai quarti contro Civita Castellana dove c’erano tantissime persone. Era una bolgia da brividi. I nostri tifosi non si sono mai tirati indietro quando sono stati chiamati in causa. Non hanno scuse, li aspettiamo al PalaBigi”.

Biglietti In occasione di questa partita di PlayOff, il ticket intero costerà 10 euro. Il ridotto con tutte le categorie annesse costerà 7 euro. Mentre per fare un “regalo” agli abbonati della stagione, chi presenterà la card dell’abbonamento pagherà 7 euro, senza distinzione di gradinata o tribuna. Lo stesso prezzo anche per gli abbonati dell’Ac Reggiana in virtù della collaborazione stretta con la società granata. La biglietteria del PalaBigi aprirà alle ore 19 di domani.

CHE FESTA PER LA PRESENTAZIONE DEL TORNEO DI PASQUA “VOLLEY CUP CASTELNOVO MONTI”

By | News | No Comments

PRESENTATO IL TORNEO UNDER 16 “VOLLEY CUP CASTELNOVO MONTI” ORGANIZZATO ANCHE DAL VOLLEY TRICOLORE – CHE PARTECIPERA’ CON LA SUA SELEZIONE – AL VIA VENERDI 14 APRILE IN APPENNINO
UN BELL’INCONTRO IN TRA LE GIOVANI PALLAVOLISTE DELL’APPENNINO VOLLEY TEAM E I NOSTRI GIOCATORI DAVIDE MORGESE E FEDERICO ROSSATTI: UNA GRANDE FESTA E UNA BELLA E “FRESCA” CARICA IN VISTA DEI QUARTI DI FINALE PLAYOFF DI SABATO SERA AL PALABIGI 

I nostri Davide Morgese e Federico Rossatti assieme alle ragazze dell’Appennino Volley Team nel Conad city di Felina col titolare Stefano Castellini

I giocatori della Conad Davide Morgese e Federico Rossatti sono stati ieri pomeriggio i protagonisti di una coinvolgente iniziativa promossa da Appennino Volley Team, Volley Tricolore e Comune di Castelnovo né Monti. Nell’avvicinarsi al Torneo di Pasqua, che richiamerà in Appennino diverse fra le migliori squadre giovanili italiane di categoria under 16, il comitato organizzatore ha infatti organizzato un incontro fra tutti i giovani pallavolisti della montagna reggiana ed i loro beniamini del Conad Volley di Serie A2, ora impegnati nella fase più calda della stagione, quella dei Play Off Promozione: sabato sera al PalaBigi alle 20,30 gara-2 dei quarti di finale contro Spoleto.

“E’ stata una grande occasione di promozione per la pallavolo – commenta Roberto Zanini, presidente di Appennino Volley Team – finalizzata sia alla presentazione della Castelnovo né Monti Volley Cup che ad avvicinare i tanti appassionati dell’Appennino alla prima squadra reggiana che sabato sera andremo tutti a sostenere al PalaBigi”. L’iniziativa di ieri si è svolta dapprima presso il Conad City di Felina, dove giocatori e le loro giovanissime tifose sono stati protagonisti di un set fotografico fra scaffali e banchi del punto vendita di Stefano Castellini, e poi in Sala Consigliare a Castelnovo ne’ Monti dove sono intervenuti anche il Vice Sindaco Emanuele Ferrari, il consigliere del Volley Tricolore Loris Migliari, il giornalista Luca Simonelli, l’ex direttore di Lega Volley Femminile Franco Castagnetti e tanti genitori dei giovani pallavolisti coinvolti. I filmati predisposti da Piero Taddei hanno richiamato l’attenzione dei ragazzi verso le incredibili ed applauditissime difese del libero, tra l’altro reggianissimo, Davide Morgese ed hanno offerto modo di condividere i momenti di festa del Volley Tricolore vissuti da squadra e tifosi al termine di una delle più belle partite della stagione, quella della vittoria per 3 a 2 contro i Lupi di Santa Croce che è valsa l’accesso ai play off promozione. 

L’ex direttore della Lega Volley Femminile Franco Castagnetti e il nostro consigliere Loris Migliari ieri in sala consiliare a Castelnovo Monti

Tra le tante domande rivolte dai ragazzi ai giocatori del Conad Volley, il siparietto più bello è stato quello di Sara, libero della squadra di 3^ divisione di Appennino Volley Team, che ha ascoltato, ma anche suggerito consigli al campione Davide Morgese. Durante l’incontro si sono susseguiti anche gli interventi di Loris Migliari, che ha tracciato un quadro complessivo della stagione di Serie A che volge al termine, e di Roberto Zanini che ha invitato tutte le proprie giocatrici a seguire la prossima partita fra Conad e Spoleto. 
Il Torneo Under 16 maschile di Castelnovo né Monti prenderà il via venerdi 14 Aprile, si svolgerà nei palazzetti Bonicelli e Giovanelli e si inserirà nel contesto della tante iniziative che animeranno “Pasqua né Monti”. Sarà occasione privilegiata per il nostro Appennino di mostrare le proprie meraviglie ai tanti genitori al seguito dei giovani pallavolisti; Franco Castagnetti ha ricordato come allo scopo il comitato organizzatore ha previsto varie iniziative di conoscenza del territorio, delle sue tradizioni e delle eccellenze agroalimentari che lo contraddistinguono, Parmigiano Reggiano in primis. Il Vice Sindaco Emanuele Ferrari ha ringraziato le associazioni sportive impegnate nell’organizzazione dell’evento constatando fin da subito la valenza promozionale dell’iniziativa testimoniata dalla partecipazione di oltre 60 giovani pallavoliste alla cerimonia di presentazione di ieri. 

Federico Rossatti, il vicesindaco di Castelnovo Monti Emanuele Ferrari e Davide Morgese durante la presentazione

Le squadre al via del torneo saranno Volley Prato-Pistoia, Volley Bergamo Azzano, Vicenza Castelli Volley, InVolley Lugo, Brugherio Diavoli Rosa e Conad Volley Tricolore. L’evento è patrocinato da Federazione Pallavolo e Lega Volley Serie A Maschile. Il comitato organizzatore ha aperto una pagina facebook dedicata alla manifestazione: Castelnovo ne’ Monti Volley Cup dove verranno inserite notizie e i risultati live di tutte le partite durante la kermesse.

UNA CONAD FIDUCIOSA PENSA ALLA RIMONTA

By | News | No Comments

LA SCONFITTA IN GARA-1 DEI QUARTI PLAYOFF A SPOLETO NON ABBATTE LA CONAD, ANZI. C’E’ DETERMINAZIONE PER GUADAGNARSI LA “BELLA”
COACH DALL’OLIO: “ABBIAMO AVUTO LE NOSTRE OCCASIONI, MA FATTO MALE COME RARAMENTE E’ SUCCESSO IN ATTACCO. ABBIAMO COMMESSO QUALCHE SCIOCCHEZZA, MA SIAMO CONVINTI DI POTERCELA FARE”
ROSSATTI E DOLFO: “CI E’ MANCATO QUALCOSINA, DOBBIAMO RIPARTIRE DALL’OTTIMO TERZO SET. VORREMMO IL PALABIGI STRACOLMO PER DARCI QUELLA SPINTA IN PIU’ CHE VANTA SPOLETO COL PROPRIO PUBBLICO” 

Un attacco di Marco Norbedo contro la Monini

Delusione, ma non troppa. Anzi. Convinzione. È questo il sentimento che regna in casa Conad dopo la sconfitta di ieri pomeriggio in gara-1 dei quarti Play Off del campionato di Serie A2 UnipolSai. Il terzo set che è sfuggito per un soffio e per qualche disattenzione di troppo ha dato la carica giusta per cercare di ribaltare la situazione. E dunque di vincere gara-2 sabato al PalaBigi alle ore 20,30. L’atteggiamento messo in campo dalla squadra lascia ben sperare, così come il fatto che l’attacco – con percentuali e punteggi bassi – abbia avuto la classica giornata storta e dunque non c’è di che preoccuparsi.

Dunque, coach Pupo Dall’Olio assolve i suoi. “Abbiamo avuto le nostre occasioni, in alcune fasi con il muro-difesa abbiamo fatto un’ottima partita; basti pensare che abbiamo costretto gli attaccanti di posto 4 di Spoleto, ovvero Mariano e Bertoli ad avere efficienza bassissima rispetto al solito bottino consistente che mettono a referto. Abbiamo peccato un po’ in attacco e pagato troppo. Abbiamo avuto momenti per stare punto a punto e anche per sorpassarli, ma ci è scappata qualche sciocchezza e a questo livello e soprattutto contro una squadra come la Monini, poi ti costa caro. Tifo caldissimo degli umbri ha influito? No, anzi un giocatore si galvanizza. Non è un deterrente. La verità è che questa sconfitta deriva da alcuni momenti di poca lucidità, a parte il gap nel primo set ce la siamo giocata, ma ci è mancato qualcosa e potevano gestire meglio diverse situazioni che andremo ad analizzare. Ma il carattere lo abbiamo messo e di questo sono contento. Gara 2? Ai playoff, ogni volta si ricomincia da zero. Dobbiamo ricordare quanto di buono fatto in questo match, alcune percentuali in attacco raramente le abbiamo avute, quindi sicuramente cresceremo e faremo meglio. Il resto deve farlo la nostra convinzione”.

A fargli eco è Federico Rossatti: “Premesso che abbiamo di fronte una squadra di altissimo livello, ci è mancato quel dettaglio, quell’attenzione in più e qualche errore in meno in alcuni momenti. Spoleto è un campo difficile, sapevamo già che avremmo fatto fatica. Ma sono convinto che in casa nostra ce la possiamo giocare, ho molto fiducia. Vince anche chi ha la panchina più lunga in queste partite, noi siamo in un momento difficile e ci stiamo arrangiando in alcuni ruoli. Ma siamo stati bravi secondo me nonostante il risultato. L’abbraccio collettivo tra di noi a fine partita? Ci siamo detti che non potevamo uscire con la testa bassa, che siamo arrivati qui avendo già raggiunto un obiettivo importante, ma che vogliamo andare avanti e giocarcela fino in fondo. Non siamo sazi e tutto ciò che viene sarà oro colato. Servirà spavalderia sabato e sono convinto che ci rifaremo”.

Il vice capitano Ludovico Dolfo lancia un appello al pubblico reggiano per la partita fondamentale di sabato al PalaBigi: “3-0 troppo severo? Ci siamo giocati alla pari il terzo set dopo un brutto avvio e io partirei proprio da questo per gara-2. Daremo il massimo nel nostro palazzetto, davanti ai nostri tifosi. Vorremmo gli spalti pieni, ci darebbe una carica enorme e una spinta in più come quella che può vantare Spoleto. Vogliamo dare filo da torcere e vendere cara la pelle fino all’ultimo”.

CONAD SCONFITTA 3-0 A SPOLETO IN GARA-1 DEI PLAYOFF

By | News | No Comments

LA MONINI SI CONFERMA AUTENTICA BESTIA NERA DELLA CONAD CHE VA KO IN GARA-1 A SPOLETO PER 3-0. SABATO SERA AL PALABIGI GARA-2 PER CONQUISTARSI LA “BELLA” 

L’amarezza di coach Pupo Dall’Olio

La Conad esce sconfitta 3-0 da Spoleto nella gara-1 dei quarti di Play Off Promozione di Serie A2 UnipolSai, con la Monini che si è confermata bestia nera assoluta: terzo ko stagionale su tre contando anche la regular season. Risultato però un po’ bugiardo perché seppur il punteggio sia netto, la partita è stata molto combattuta e i piccoli errori commessi da Reggio Emilia hanno fatto la differenza. E l’impressione è che se i ragazzi di coach Pupo Dall’Olio avessero messo in campo la cattiveria del terzo set (praticamente sempre in mano dei reggiani a parte nel finale), avrebbero potuto giocarsela fino alla fine. Non bastano i 17 punti di Kody e i 12 di Dolfo che hanno sofferto il coriaceo muro dei padroni di casa. Per Spoleto hanno fatto la differenza il solito Morelli con 19 punti e il centrale Zamagni con 14 punti e un 82% in attacco. Ora la Conad se vorrà conquistarsi la bella dovrà vincere gara-2 sabato sera al PalaBigi alle 20,30.

La partita Il primo punto del match lo sigla la Conad con Dolfo che trova un mani fuori del muro: 0-1 Spoleto però sospinta da un tifo infernale trova subito un buon break: 3-1. Partita subito combattutissima, Reggio non molla ma ha qualche momento di amnesia e la Monini si porta sul 7-4. I padroni di casa mantengono costante il +3: 10-7 grazie anche ad una buona tenuta difensiva. Coach Dall’Olio prova a scuotere il Volley Tricolore con un timeout, ma non riesce a rosicchiare il gap: 16-10 per gli umbri che tentano la fuga. Kody sbaglia una battuta e un contrattacco, così Spoleto aggiunge altri due tasselli: 18-11. Reggio però non si dà per vinta grazie anche ad un ace di Cargioli e riduce lo svantaggio al -4: 19-15. Un gran muro di Rossatti tiene vive le speranze per la Conad: 20-17, coach Provvedi chiama timeout per fermare la rimonta reggiana. Due grandissimi muri di Dolfo rimettono tutto in discussione, ma Spoleto riesce comunque ad aggiudicarsi il primo set: 25-21 e 1-0. 

Un attacco di Kody: non sono bastati i suoi 17 punti

Comincia subito avanti la Conad anche il secondo set con un bel punto di Rossatti: 0-1. Ed è subito battaglia, ma è sempre la Monini che prende in mano il timone: 5-3 grazie ai colpi di Bertoli e Morelli (8 punti nel primo set per lui). Si gioca sul filo dell’equilibrio, ma la Conad sbaglia troppo in battuta: 9-6. Pasticcia anche Spoleto con un fallo di formazione che regala il pari a Reggio: 9-9. Spoleto torna avanti, ma il Volley Tricolore non molla affatto grazie a Cargioli e ancora Rossatti: 14-12. La Monini a muro è dominante, a farne le spese sia Kody sia Dolfo ed è 17-12. I padroni di casa vanno fortissimo e guadagnano il 20-14: serve un miracolo a Reggio Emilia. Zamagni e Mariano continuano a martellare: 22-15. Due muri di Cargioli riaccendono un piccolo lumicino per i reggiani: 22-17. Ma il gap è troppo sostanzioso e Spoleto fa suo anche il secondo set per 25-18: 2-0.

Spoleto parte subito in vantaggio per 2-0 ma Kody segna il primo punto di questo terzo set per la formazione di Reggio Emilia. Rossatti mette la palla a terra e i giallo-rossi salgono in vantaggio per 3-5, mantengono il +2 con la pipe di Dolfo e l’attacco di Beccaro. Bargi conquista il punto per Spoleto e va alla battuta, ma è Kody che conclude l’azione! Ancora Dolfo che segna per la Conad, i ragazzi di coach Dall’Olio si portano sul 6-11 e tentano l’allungo. Spoleto si fa sotto e riduce lo svantaggio a sole due lunghezze, Pupo Dall’Olio chiama il timeout ed al ritorno in campo Dolfo porta a casa il punto. Spoleto raggiunge la parità sul 15-15 con il muro di Zamagni. La formazione di casa sale in vantaggio e lo staff reggiano viene costretto al timeout, il gioco riprende e Dolfo porta i suoi sul 21-20. Primo tempo vincente di Cargioli ma Spoleto riconquista la battuta. Bargi mette giù la palla che vale il match ball, 24-22 a favore di Spoleto ed è Zamagni che chiude il set per 25-23. Spoleto vince l’incontro per 3-0.

Il tabellino

MONINI MARCONI  SPOLETO 3
CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 0
(25-21; 25-18; 25-23)

SPOLETO: Morelli 19, Bargi 8, Mariano 5, Festi , Garofalo, Zamagni 14, Monopoli 2, Bertoli 4. Libero: Romiti. Non Entrati: Vanini, Iaccarino,Marta (L), Joventino, Segoni. Allenatore: Provvedi
REGGIO EMILIA:   Norbedo 1, Soli , Dolfo 12, Cargioli 9, Beccaro 1, Kody 17, Rossatti 6 , Silva , Scaltriti . Libero: Morgese. Non Entrati: Suljiagic, Bevilacqua. Allenatore: Dall’Olio.
Arbitri: Feriozzi e Merli.
Note: Durata set: 27′, 25′, 31′ Totale:  1h 23′. Spoleto ace 3, errori battuta 10, muri 13, errori avversari 23. Reggio Emilia ace 1, errori battuta 12, muri 10, errori avversari  12.

VIA AI PLAYOFF: LA CONAD INSEGUE UN SOGNO A SPOLETO

By | News | No Comments

COMINCIA LA CACCIA DA SOGNO ALLA PROMOZIONE IN SUPERLEGA: DOMANI ALLE ORE 18 DA SPOLETO SCATTANO I PLAYOFF PER LA CONAD CHE AFFRONTERA’ L’AUTENTICA BESTIA NERA MONINI CONTRO CUI NON HA MAI VINTO IN SERIE A2 

Tutta la carica e la grinta di capitan Giulio Silva

Un sogno chiamato SuperLega. È quello che rincorrerà la Conad assieme ad altre sette squadre, “le fantastiche otto” che sono passate alla fase finale dopo la pool promozione. Da domani scattano i Play Off Promozione del campionato di Serie A2 UnipolSai. Il Volley Tricolore comincerà la sua avventura da Spoleto (domani ore 18, diretta streaming SporTube-LegaVolley Channel) per gara-1 contro la Monini. Gara-2 poi si disputerà sabato alle 20,30 al PalaBigi: serie che sarà al meglio delle tre, dunque potrebbe esserci anche l’eventuale bella.

La situazione La Conad è arrivata al 6° posto della pool promozione dopo la vittoria nell’ultimo turno contro Aversa, dunque ora sul suo cammino c’è Spoleto che è arrivata al 3° posto, dopo aver chiuso invece da regina la Regular Season il girone bianco, proprio quello della Conad. Il Volley Tricolore ha sicuramente incontrato una delle squadre più forti della categoria, una delle più costanti come rendimento anche se nella seconda fase (in cui ha fatto gli stessi punti della Conad, anche se la Monini arrivava già con un maggiore ed ottimo bottino in dote) ha avuto qualche battuta a vuoto come contro Aversa alla penultima di ritorno; ma poi gli umbri si sono riscattati strapazzando Siena 3-0 all’ultima di pool promozione. 

Il libero Davide Morgese sta offrendo prestazioni super nelle ultime partite

Qui Conad La squadra di coach Pupo Dall’Olio dopo aver raggiunto l’obiettivo playoff prefissato dalla società a inizio stagione, ha sicuramente la testa più sgombra e leggera. Situazione ideale per chi non ha nulla da perdere: il divertimento e la voglia di fare qualcosa di inaspettato potrebbe essere la carta vincente. Lo stesso trainer ha sempre detto che Reggio Emilia vuole essere l’outsider. E chissà che magari non riuscirà ad eguagliare il record della scorsa stagione, ovvero la semifinale playoff raggiunta contro Vibo Valentia sotto la guida di coach Luca Cantagalli, apice mai raggiunto dal club. Ma capitan Silva e compagni dovranno mettere in campo coraggio e anche un po’ di sana follia, spregiudicatezza e rabbia agonistica anche per regolare un conto in sospeso. Spoleto infatti è la bestia nera della Conad che in regular season è andata ko in entrambi gli incontri per 3-1 e 3-0. Il momento di forma è buono, lo ha dimostrato anche il test infrasettimanale contro Ravenna, team di SuperLega. Soprattutto la speranza è che Kody, re dei cannonieri con 613 punti (36 punti contro Aversa in tre set e 33 contro la Bunge giovedì) trascini la squadra come sta facendo in gran parte della stagione.

Qui Spoleto Il roster di Riccardo Provvedi (allenatore che ha guidato per anni Santa Croce, ma anche Arezzo e che ha guidato per una stagione in A2 la Rocknowar! Formigine conoscendo dunque bene l’Emilia) è completo. Forte, esperto, talentuoso. Insomma, davvero una corazzata. L’elemento di spicco è senz’altro la certezza Michele Morelli, classe ’91 scuola Diatec Trentino con cui ha pure esordito in Champions League anni fa, opposto che è stato il simbolo della risalita dalla B1 alla A2 da parte della Monini nella scorsa stagione e che si sta confermando anche quest’anno come tale: 11° posto nella classifica dei bomber della A2 con 445 punti. La regia è di quelle da Oscar per la A2: Natale Monopoli seppur 41enne ha ancora le mani fatate al palleggio, ma soprattutto l’esperienza di tantissimi anni in massima serie sempre con la Lube Macerata. E poi c’è una vecchia conoscenza della Conad, dove ha giocato nel 2014-2015: Matteo Bertoli, schiacciatore che quando è in forma è pericolosissimo. Gioventù al potere invece nel reparto centrale: c’è il classe ’94 Festi che la scorsa stagione ha vinto il campionato con Sora (da cui Spoleto ha prelevato pure lo schiacciatore Mariano in grado di macinare punti anch’esso), ma occhio anche a Bargi, classe ’93, ex Cantù in grado di andare spesso in doppia cifra e pure a Zamagni, classe ’89, confermato alla Monini dopo la promozione dello scorso anno. Come se non bastasse, tra i martelli c’è poi il pericolossimo brasiliano Joventino.

I precedenti Spoleto è l’autentica bestia nera per Reggio Emilia. Su 4 confronti en-plein di successi per la compagine umbra. Due di questi sono i match della regular season vinti con largo margine dalla Monini. Anche nel 2006 quando Reggio era ancora Edilesse Cavriago, Spoleto non lasciò scampo. Un altro tabù insomma per la Conad. E un altro motivo per tentare il colpaccio…

LA CONAD DA’ FILO DA TORCERE A RAVENNA: “PRONTI PER I PLAYOFF”

By | News | No Comments

LA CONAD NON SFIGURA AFFATTO NELL’ALLENAMENTO CONGIUNTO CONTRO LA BUNGE RAVENNA DI SUPERLEGA CHE VINCE “SOLO” 3-2. IN EVIDENZA KODY CON 33 PUNTI PRONTO A TRASCINARE LA SQUADRA AI PLAYOFF. DOMENICA SI VA A SPOLETO PER GARA-1
NORBEDO SUONA LA CARICA: “SIAMO CARICHI, IL MORALE E’ ALTO, CI CREDIAMO”
IL VICE ALLENATORE ZAMBOLIN LANCIA LA SFIDA E AVVERTE GLI UMBRI: “CI HANNO BATTUTO SEMPRE IN REGULAR SEASON? NEI PLAYOFF TUTTO SI RIAZZERA E LA MUSICA CAMBIA. NELLA POOL PROMOZIONE HANNO FATTO TANTI PUNTI QUANTO NOI…”. 

La foto di gruppo tra Conad e Bunge Ravenna

Una Conad tonica e che non sfigura affatto contro un top team di SuperLega. L’allenamento congiunto di ieri pomeriggio al PalaEnza di Sant’Ilario contro la Bunge Ravenna (classificatasi al 9° posto della massima serie) è terminato 2-3 per i romagnoli. I due allenatori, coach Pupo Dall’Olio e il trainer Soli, hanno chiesto intensità e dunque hanno deciso di disputare cinque set nonostante i ravennati – che hanno tenuto a riposo precauzionalmente il regista Spirito – siano andati sopra 3-1. Un ottimo test per la squadra reggiana che ha potuto trarre indicazioni importanti in vista del match di gara-1 dei Play Off Promozione di Serie A2 UnipolSai di domenica (ore 18 a Spoleto) contro la Monini. Soprattutto si è distinto Kody che si conferma in grande spolvero e che ha siglato 33 punti seppur affrontando giocatori di grande calibro.

Ma si è distinto anche Marco Norbedo che siglato 10 punti risultando il terzo top scorer del Volley Tricolore dopo il camerunense e Dolfo (12 punti). Ed è proprio il centrale a suonare la carica in vista della fase finale. “Abbiamo fatto una bella partita contro una grande squadra. Ce l’abbiamo messa tutta, è stata una gara molto intensa e ci ha preparati bene in vista di domenica. Siamo carichi per cominciare subito al 100%. Il morale è alto, la voglia non manca e più avanti andiamo e più ci divertiamo. Sogno semifinale? Per scaramanzia non do risposte, ma posso dire che ci crediamo”. 

Kody non ha sfigurato nemmeno contro una squadra di SuperLega siglando ben 33 punti

E come lui, tutta la squadra è determinata a riscattare le due sconfitte contro Spoleto nella Regular Season, convinti che la musica nei playoff possa cambiare. A sostenerlo è il vice-allenatore Paolo Zambolin: “Sono soddisfatto di questa stagione nonostante le diverse vicissitudini. Abbiamo cambiato tre allenatori, bisogna dire bravi ai ragazzi, perché cambiare spesso modo di allenare, avendo ognuno ha il suo modo di gestire l’allenamento, non è semplice. Ma questo gruppo ha sempre seguito tutti compreso me, mi hanno supportato e sopportato che non è facile… Dopo alcune partite eravamo con le spalle al muro, ma abbiamo tirato fuori la cattiveria giusta. Abbiamo dimostrato di essere una squadra che si è meritata i playoff. Ora non abbiamo niente da perdere, ce la giochiamo con tutte. Quelle che hanno da perdere sono quelle squadre che hanno fatto proclami a inizio stagione. Il nostro obiettivo era di centrare pool promozione e playoff, abbiamo fatto sia uno sia l’altro. A parte qualche sconfitta, abbiamo fatto due 3-0 contro Tuscania, la rimonta 3-2 contro Santa Croce e un 3-1 contro Siena. Spoleto ci ha sempre battuto? È una fase diversa del campionato. Ora siamo ai playoff e tutto si riazzera. Anche l’anno scorso, Civita Castellana in regular season ci ha battuto due volte mentre poi ai quarti di finale le cose sono andate diversamente. Spoleto è una squadra che a inizio stagione aveva ambizioni alte, hanno una buona squadra, ma ora sembra abbia qualche acciacco o infortunio. Ma anche noi non siamo da meno avendo due centrali su quattro a disposizione. Dovremo affrontare la Monini senza avere paura come abbiamo fatto oggi con Ravenna. Nella regular season hanno dimostrato di essere più forti di noi, ma nella pool promozione hanno fatto tanti punti quanto noi. Sono loro che hanno la pressione di dover vincere a tutti i costi, essendo in casa”.

Il tabellino

CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 2
BUNGE RAVENNA 3

(17-25; 25-23; 23-25; 23-25; 25-21)

REGGIO: Norbedo 10, Soli 3, Dolfo 12, Cargioli 8, Bevilacqua 3, Kody 33, Rossatti 8, Silva 1, Scaltriti 4. Libero: Morgese. Allenatore: Dall’Olio
RAVENNA: Ricci 7, Kaminski 4, Leoni 2, Raffaelli 6, Van Garderen 11, Lyneel 11, Grozdanov 11, Torres 28, Bossi 12. Liberi: Goi, Marchini. Allenatore: Soli
Note: durata set 16’, 15’, 22’, 16’, 19’, totale 1h 28’. Reggio: ace 3, errori battuta 10, muri 10, errori avversari 31. Ravenna: 1 ace, 17 errori battuta, 12 muri, 28 errori avversari

DOMANI ALLENAMENTO CONGIUNTO CONTRO LA BUNGE RAVENNA

By | News | No Comments

DOPO LA FESTA, E’ TEMPO DI PREPARARE I PLAYOFF CHE INIZIANO DOMENICA DA SPOLETO. DOMANI A SANT’ILARIO ALLENAMENTO CONGIUNTO DI LIVELLO CONTRO LA BUNGE RAVENNA, FORMAZIONE DI SUPERLEGA, DI CUI E’ DG MARCO BONITTA
GARA 2 ANTICIPATA A SABATO 1° APRILE ALLE 20,30 AL PALABIGI 

La carica di capitan Giulio Silva

Dopo la giornata di festa per il raggiungimento dei Play Off promozione Serie A2 UnipolSai e il giorno di riposo concessa ai giocatori per godersi la qualificazione e ricaricare le pile, la Conad ricomincia a sudare per preparare gara 1 dei quarti della fase finale contro Spoleto che si disputerà in Umbria domenica alle ore 18 (diretta streaming SporTube – LegaVolley Channel). Gara 2 invece si giocherà sabato 1° aprile al PalaBigi alle ore 20,30, come ha comunicato ufficialmente la Lega ieri. Un anticipo reso necessario perché il palazzetto di via Guasco domenica è occupato dallo spettacolo del comico Giacobazzi.

Intanto però per alzare l’asticella dato che la partita di Spoleto è un big-match, il Volley Tricolore di coach Pupo Dall’Olio farà le prove generali domani pomeriggio alle ore 17, al PalaEnza di Sant’Ilario (aperto al pubblico) in un allenamento congiunto contro la Bunge Ravenna, formazione di SuperLega, classificatasi al 9° posto della massima serie. Un test dunque molto probante e di livello.
E potrebbe essere l’occasione anche per riabbracciare un amico della Conad, ovvero Marco Bonitta che della squadra ravennate è il direttore generale. L’ex ct della nazionale italiana femminile che ha allenato l’Edilesse Cavriago nel 2006-2007 per poi tornare a Reggio anche nelle stagioni 2009-2010 e 2010-2011, potrebbe venire ad assistere al match di domani.

FESTA CONAD E REGALO DI COMPLEANNO AL PATRON SANTINI. MA ORA SOTTO COI PLAYOFF…

By | News | No Comments

UNA SERATA DI FESTA PER LA CONAD DOPO AVER CONQUISTATO I PLAYOFF
COACH DALL’OLIO: “SONO DAVVERO CONTENTO PER COME ABBIAMO AFFRONTATO LA GARA DI AVERSA, CI SIAMO MERITATI LA FASE FINALE. ORA SOTTO CON SPOLETO, VOGLIAMO ESSERE LA MINA VAGANTE”.
IL PATRON SANTINI RINGRAZIA PER IL REGALO DI COMPLEANNO: “RAGGIUNTO L’OBIETTIVO PREFISSATO, ORA CHE SIAMO ARRIVATI FIN QUI PERO’ GIOCHIAMOCELA FINO IN FONDO. NON SI SA MAI CHE…”.
CAPITAN SILVA: “SENZA PRESSIONE ORA POSSIAMO DIVERTIRCI IN CAMPO E MAGARI TOGLIERCI QUALCHE BELLA SODDISFAZIONE. VOGLIAMO LA SEMIFINALE COME L’ANNO SCORSO”.
KODY CHIUDE LA POOL PROMOZIONE DAVANTI A TUTTI GLI ALTRI: E’ IL RE DEI BOMBER CON 613 PUNTI, UNA STAGIONE SUPER PER IL BLACK MAMBA 

Il brindisi a Villa Cupido tra allenatori e giocatori

Un weekend scacciapensieri – quelli dei timori dopo la sconfitta a Santa Croce che aveva riaperto tutto, anche se poi la stessa squadra toscana domenica ha perso “regalando” il pass qualificazione al Volley Tricolore – e alla fine di grande gioia. Questa la sintesi del clima che si respira in casa Conad all’indomani della grande vittoria per 3-0 al PalaBigi contro Aversa, nella partita che ha chiuso la pool promozione di Serie A2 UnipolSai. Si chiude una porta e si apre un portone. Quello che conduce ai playoff. In virtù del 6° posto la Conad sfiderà ai quarti di finale Spoleto (passata come 3^ classificata): domenica la prima gara nella serie che sarà disputata al meglio delle tre.

Ieri sera dopo la partita vinta, società, squadra e staff sono andati tutti insieme al ristorante Villa Cupido a Cella per festeggiare il passaggio alla fase finale. E il coach Pupo Dall’Olio assieme al suo bravo vice Paolo Zambolin – a cui va una grande fetta di merito per aver traghettato la squadra fino all’arrivo del trainer modenese, dopo le dimissioni di James Costi a causa di motivi familiari. Anche a quest’ultimo, ieri presente al PalaBigi, va un ringraziamento per quanto svolto nella prima parte di stagione – ha voluto fare un brindisi per ringraziare i ragazzi, ma anche tutti coloro che si adoperano nel backstage affinché tutto funzioni per il meglio.

“Abbiamo finito la pool promozione nel migliore dei modi – ha detto Dall’Olio – e questa è sicuramente la situazione piu giusta per cominciare a preparare i playoff. Sono orgoglioso dei miei ragazzi, venivamo da una brutta partita a Santa Croce e abbiamo reagito. Abbiamo condotto una gara di buona sostanza, abbiamo fatto bene in tutti i fondamentali, dalla ricezione all’attacco, fino alla battuta. I ragazzi ci tenevano nonostante i giochi per i playoff fossero già fatti, sono contento per l’atteggiamento mostrato. Sesto posto? Un grande risultato che è stato anche conseguito con assenze importanti, dunque assume ancora più valore. I ragazzi che sono stati chiamati in causa per sostituire gli infortuni hanno fatto bene e quindi questo è un risultato di tutta la squadra. Ringrazio tutte le persone che lavorano agli allenamenti, quelli che non hanno vetrina, che preparano i dettagli affinché le partite si disputino senza intoppi al palazzetto. Abbiamo meritato sul campo i playoff e lo abbiamo dimostrato. Abbiamo fatto qualcosa più degli altri e ora cercheremo di essere la mina vagante”. 

Un attacco di Kody di ieri sera che ha siglato 37 punti. E’ il re dei bomber della pool promozione

Anche capitan Giulio Silva ha fatto un discorso per ringraziare i compagni e la società: “E’ stata davvero una bella stagione che però non è ancora finita. Ora viene il bello coi playoff. Abbiamo raggiunto l’obiettivo prefissato ad inizio campionato, adesso che non abbiamo più la pressione addosso, possiamo giocare con la testa sgombra e provare a toglierci qualche sfizio. Ce la metteremo tutta per andare avanti”.

E di obiettivi parla anche il patron Azzio Santini che allo scoccar della mezzanotte ha festeggiato anche il suo compleanno. E quello dei playoff è senz’altro un bel regalo. “Siamo arrivati quinti nella regular season e sesti ai playoff, se facciamo un rapporto forse abbiamo fatto anche meglio dell’anno scorso dove il campionato aveva una forma diversa. Abbiamo raggiunto l’obiettivo minimo. Ma se riuscissimo a centrare la semifinale playoff eguaglieremmo la stagione scorsa e sarebbe davvero un grande risultato. E poi una volta arrivati qui, non si sa mai”. Poi chiude con una battuta: “Se Kody comincia a fare qualche punto, forse possiamo andare avanti…”.

Un riferimento ironico e non casuale. Il patron ama fare complimenti a modo suo. Quella di Kody infatti è una stagione super, celebrata ieri anche dal sito della LegaVolley: i 40 punti (5^ prestazione di sempre nel campionato italiano) contro Mondovì nella 7^ di ritorno di regular season non sono stati casuali. Ieri ha siglato 37 punti in soli tre set (14 a referto nel primo) e chissà se fosse disputato un altro set dove sarebbe arrivato. Ma una cosa è certa: il camerunense è il re dei cannonieri fino a questa pool promozione con 613 punti messi a segno; nessuno meglio di lui seppur abbia una partita in meno disputata e dieci set in meno giocati rispetto al secondo (Hoogendoorn di Bergamo che ha siglato 600 punti).

CONAD SUPER: VITTORIA E 6° POSTO. AI PLAYOFF SFIDA A SPOLETO

By | News | No Comments

MISSIONE COMPIUTA PER LA CONAD: STRAVINCE CONTRO AVERSA 3-0 E SI PIAZZA 6° IN CLASSIFICA EVITANDO COSI’ NELLA FASE FINALE LA BCC CASTELLANA GROTTE. AI PLAYOFF SFIDERA’ SPOLETO: DOMENICA LA PRIMA PARTITA IN UMBRIA. STRAORDINARIA LA PROVA DI KODY CON 37 PUNTI, MA ANCHE DOLFO SALE IN CATTEDRA CON 14 PUNTI E IL 71% IN ATTACCO 

L’esultanza di Cargioli, Kody e Soli: la Conad batte Aversa e conquista i playoff come sesta classificata. Strepitosa la prova del camerunense: 37 punti in tre set. Semplicemente mostruoso

La Conad stravince l’ultima partita, la 10^ giornata nonché 5^ di ritorno, della seconda fase della pool promozione del campionato di Serie A2 UnipolSai battendo 3-0 il Sigma Aversa. Tre punti che garantiscono dunque il 6° posto (25 punti a pari punti con Mondovì, così come in parità pure il numero di vittorie, ma miglior quoziente set) e la conquista dei playoff – che era già arrivata matematicamente ieri in virtù della sconfitta di Santa Croce – i quali andrà a giocare domenica prossima contro Spoleto (arrivata al 3° posto). E la prima gara sarà proprio in Umbria (nei quarti la serie è al meglio delle tre).
Una gara quella contro i campani che non ha avuto storia quella contro il Sigma, portata a casa senza troppi patemi per la truppa di coach Pupo Dall’Olio che ha avuto un’ottima risposta d’orgoglio dopo il brutto ko di Santa Croce mercoledì scorso. Mostruoso Kody che sigla 37 punti (con una percentuale di 73% in attacco, 14 punti solo nel primo set): quando vede Aversa diventa verde come Hulk il camerunense, all’andata infatti aveva segnato 36 punti. E se ci fosse stato un altro set forse avrebbe forse superato anche il suo record personale di 40 punti… Ma anche Dolfo è salito sugli scudi con 14 punti col 71% in attacco. Insomma, una bella ventata d’ottimismo per la Conad in vista della fase finale.

La Partita Prima palla giocata da Kody, richiesta di videocheck da parte di coach Dall’Olio e la decisione arbitrale viene capovolta, ace! Invasione del muro ospite e Reggio Emilia sale a 4-2. Primo tempo di Norbedo che segna e manda in battuta Silva, attacco di Kody ed altro punto per la formazione reggiana. Bosco chiama il timeout sul 9-5, le squadre tornano in campo e Aversa conquista il punto. Gli ospiti si fanno valere e raggiungono la parità sul 10, ma la Conad non cede e guadagna subito un vantaggio di tre punti. Ace di Dolfo e Reggio Emilia allunga, conduce il set per 17-13. Muro di Dolfo, verso la chiusura del set sale Rossatti per Soli, e Kody segna! Cargioli mette giù la palla che vale il set, 25-18.

Ace di Kody, Reggio Emilia parte bene e si porta subito 3-1. Invasione del muro di Aversa e la Conad guadagna il punto. Set combattuto ma il sestetto di Pupo Dall’Olio cerca di mantenere in vantaggio. Robbiati al servizio, palla a Kody che segna il punto. Aversa in vantaggio per 12-13 ma il +1 dura solo il tempo di un’azione, ancora Kody che attacca e la mette a terra. Ace dell’opposto reggiano sul 17-15, Kody macina punti e costringe lo staff ospite al timeout. Errore in battuta di Santangelo che regala il punto alla Conad. Primo tempo di Cargioli che conquista il set point. Aversa riduce il vantaggio e annulla tre setball ma Kody gioca d’astuzia e chiude il set per 25-21.

0-1 per Aversa che stavolta scatta avanti nel terzo set. Primo tempo di Cargioli che segna il primo punto per Reggio Emilia. I ragazzi di Dall’Olio inseguono a una sola lunghezza di distanza. Ludovico Dolfo segna e manda in battuta Kody ma è Aversa ad avere la meglio e a portare a casa il punto. Aversa rimane in vantaggio, 11-12 con Hister al servizio, altro punto ospite messo a segno da Santangelo. Pipe imprendibile di Dolfo che manda al servizio Cargioli ma il muro di Libraro riporta il servizio nel campo ospite. Pallonetto di Kody ed attacco di Dolfo sulle mani del muro, due punti importanti ma il Volley Tricolore è ancora all’inseguimento. 18-20 e Kody in battuta, attacco out di Hister che regala il punto ai reggiani. Entra Rossatti ed esce Soli, la Conad passa in vantaggio e sul 22-21 coach Bosco chiama il timeout. Reggio Emilia conquista il match ball con Kody, Cargioli alla battuta e Scaltriti chiude il set per 25-22.

Il tabellino

CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA 3
SIGMA AVERSA 0
(25-18; 25-21; 25-22)

REGGIO EMILIA:   Norbedo 1, Soli 1, Dolfo 14, Cargioli 5, Beccaro, Kody 37, Rossatti , Silva 1, Scaltriti 1. Libero: Morgese. Non Entrati: Suljiagic, Bevilacqua, Miselli.  Allenatore: Dall’Olio.
AVERSA: De Paola 2, Di Florio, Santangelo 15, Putini 1, Razzetto 1, Libraro 10, Hister 6, Robbiati 1, Montò, Giacobelli 7. Non Entrati: Attanasio (L), De Rosas, Valla. Libero: Vacchiano. Allenatore: Bosco
Arbitri: Somansino e Pozzi
Note: Durata set: 22′, 26′, 29′. Totale:  1h 17′. Reggio Emilia ace 4, errori battuta 5, muri 5, errori avversari  15. Aversa: ace 1, errori battuta 9, muri 5, errori avversari 18.

LA CONAD CONQUISTA I PLAYOFF! LA SFIDANTE? DIPENDE DA DOMANI SERA CONTRO AVERSA

By | News | No Comments

I RISULTATI DEL POMERIGGIO, IN PARTICOLARE LA SCONFITTA DI SANTA CROCE CONTRO CIVITA CASTELLANA, REGALANO UNA SPLENDIDA CERTEZZA ALLA CONAD: PLAYOFF! REGGIO SARA’ TRA LE FANTASTICHE 8 CHE SI CONTENDERANNO LA PROMOZIONE IN SUPERLEGA
MA PER CAPIRE LA SFIDANTE, TUTTO DIPENDERA’ DALLA PARTITA DI DOMANI SERA CONTRO AVERSA (ORE 20,30 AL PALABIGI): CAPITAN SILVA E COMPAGNI POSSONO ANCORA ARRIVARE AL 6° POSTO. IN BASE AL PIAZZAMENTO PESCHERANNO CASTELLANA GROTTE, SIENA O SPOLETO

COACH DALL’OLIO SODDISFATTO, MA VUOLE VINCERE: “ABBIAMO L’OBBLIGO DI RISCATTARE LA BRUTTA PROVA CONTRO SANTA CROCE E DI DIMOSTRARE CHE QUESTI PLAYOFF CE LI MERITIAMO TUTTI. VOGLIO UNA PROVA DI GRANDE ORGOGLIO E MI ASPETTO TANTO” 

La gioia di coach Pupo Dall’Olio: si va ai playoff

Dopo la paura dei… lupi, ecco un sospiro di sollievo e un piccolo brindisi. La Conad guadagna il pass per i playoff ancor prima di giocare domani sera alle 20,30 al PalaBigi contro Aversa per l’ultima giornata della seconda fase, la 10^ giornata, nonché 5^ di ritorno della pool promozione del campionato di Serie A2 UnipolSai, che a questo punto diventa ininfluente ai fini della classifica. Santa Croce infatti oggi pomeriggio (hanno giocato tutte tranne Reggio e Aversa, perché il PalaBigi era occupato dai campionati italiani di pattinaggio questo weekend) ha perso contro Civita Castellana 3-1, non facendo alcun punto e restando così al 9° posto con 20 punti “regalando” la qualificazione a Reggio Emilia.

La situazione Con la sconfitta della Kemas Lamipel, la Conad ha la certezza quantomeno dell’8° posto. Ma la vittoria di Mondovì contro Tuscania per 3-1 apre diversi scenari. Infatti, in caso di vittoria contro Aversa per 3-0 o 3-1 domani sera, il Volley Tricolore può piazzarsi 6° (avendo gli stessi punti e stesso numero di vittorie, a fare la differenza rispetto a Mondovì – che ora si trova 6° – sarebbe il quoziente set) e trovare ai playoff (al via già domenica prossima, con la serie al meglio delle tre vittorie, con la prima gara in trasferta per la Conad) Spoleto arrivato 3° in classifica.
Mentre in caso di arrivo al tie-break, senza differenza tra vittoria e sconfitta e quindi di uno o due punti conquistati, la Conad scavalcherebbe comunque Tuscania (al 7° posto ora con 22 punti) e pescherebbe negli accoppiamenti l’Emma Villas Siena. Mentre nel caso in cui Aversa vincesse 3-0 o 3-1 e la Conad non farebbe dunque punti, allora passerebbe all’8° posto, beccando la regina della pool promozione Bcc Castellana Grotte che costringerebbe tra l’altro ad una trasferta lunghissima.
Otto dunque la qualificate certe: Bcc Castellana Grotte, Siena, Spoleto, Bergamo, Civita Castellana, Mondovì, Tuscania e Conad Reggio Emilia. Queste sono le fantastiche otto che si giocheranno la promozione in SuperLega.

La partita La Conad vuole comunque vincere. Questo è il diktat da parte di tutti, dalla società allo staff, per riscattare il pesante ko contro Santa Croce di mercoledì scorso che ha rischiato di rimettere tutto in gioco. Soprattutto la voglia è quella di guadagnarsi sul campo e non solo per meri calcoli, il pass playoff. Ma anche quella di evitare la prima in classifica con cui la Conad ha sempre perso in questa pool promozione. E se vogliamo, anche la “vendetta” sportiva per la partita dell’andata persa dopo un rocambolesco 3-2 al tie-break ad Aversa.
Ed è l’ordine anche del coach Pupo Dall’Olio: “Mi aspettavo che la nostra sorte dipendesse da noi nella gara di domani, la sconfitta di Santa Croce mi ha sorpreso. Siamo ovviamente contenti per aver raggiunto i playoff, alla fine nello sport chi va avanti merita sempre. La classifica parla chiaro e i punti anche. Perciò significa che ce lo siamo guadagnati. Ma abbiamo ancora una partita da giocare e i risultati di oggi contano relativamente. Voglio concentrazione e voglio assolutamente vincere. Vorrei che i ragazzi cercassero di pensare di doversi guadagnare la qualificazione. Mi aspetto una partita d’orgoglio perché non vogliamo credere di essere quelli scesi in campo contro Santa Croce dove abbiamo interpretato malissimo la partita. Una sconfitta che non ha spiegazioni; questa settimana abbiamo messo la testa dentro lo scatolone, pensando a preparare bene questa partita. Non sarà facile, perché Aversa è una squadra tosta che non ha mai regalato nulla e all’andata lo abbiamo visto. Hanno un bravo palleggiatore così come Libraro che non ha bisogno di presentazioni e che all’andata ci ha fatto male. Dunque, voglio che dimostriamo tutti di meritare sul campo questi playoff e non per la calcolatrice. Tagliamo la testa al toro e non se ne parla più…”. Infine il trainer dei reggiani lancia un appello al pubblico: “Vorrei che i tifosi fossero numerosi. Meritiamo di essere spinti e sostenuti per quello che abbiamo fatto e che stiamo facendo. Sarà anche un modo per festeggiare assieme questo traguardo e per cominciare insieme una nuova avventura ai playoff dove saremmo più facilitati se avessimo il pienone al palazzetto”.

Gli avversari La matricola Sigma Aversa è già fuori da due turni dalla corsa per i playoff. Troppo pochi i punti portati in dote dalla regular season prima di cominciare la seconda fase. Ma tutto questo non deve affatto ingannare, perché Aversa non ha mai regalato nulla e se l’è sempre giocata con tutti, onorando sempre al meglio il campionato. E la partita dell’andata contro la Conad insegna: 3-2 al tie-break rimontando il 2-1 di Reggio e soprattutto vincendo contro 36 punti mostruosi di Kody. Una squadra che ha peccato forse di un briciolo di esperienza essendo neopromossa, ma che per quanto riguarda il roster non è inferiore a nessuno: d’altronde si è piazzata comunque in regular season al 5° posto con 28 punti, entrando di diritto tra le dieci migliori squadre della Serie A2.
La squadra allenata da Pasquale Bosco, prima esperienza in A2 per lui dopo aver guidato Aversa al campionato vinto lo scorso anno in B1, è una delle più giovani e con giocatori che per la prima volta si approcciano alla categoria. Una delle punte di diamante è sicuramente la banda Antonio De Paola, vecchia conoscenza di Cavriago nel 2009-2010, ritornato poi proprio all’inizio di questa stagione col Volley Tricolore: avventura purtroppo durata poco visto il riacutizzarsi del problema serio al ginocchio dopo l’infortunio con Vibo Valentia nella stagione scorsa; classe ’88 e con numerose esperienze in A2 e in massima serie, ha la caparbietà di essere la guida della squadra campana che gli ha concesso un’opportunità una volta guarito. Attenti anche al palleggiatore portoghese Putini e all’opposto brasiliano Hister, che hanno avuto un buon impatto con l’Italia. Uno dei pericoli maggiori poi è Libraro, schiacciatore veterano che porta sempre in dote diversi punti come i 27 a referto all’andata contro la Conad. Da Cantù poi sono arrivati Santangelo e Robbiati che aggiungono quel pizzico di conoscenza in più alla A2.

I precedenti Un solo confronto tra le due squadre che risale proprio alla partita d’andata, dunque la bilancia pende per ora a favore dei campani che guidano 1-0 grazie alla vittoria al tie-break.

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress