Monthly Archives

Agosto 2013

Il ritorno di Davide Bassoli, al centro sarà super Conad!

By | News | No Comments

La storia di Davide Bassoli è quella di un vincente, un giocatore che praticamente in tutte le squadre nelle quali ha militato, ha portato a casa qualcosa.
A 30 anni, la notizia è quella del ritorno del centrale reggiano di San Bartolomeo con la maglia della Conad Reggio Emilia, ed è un altro innesto cardine nello scacchiere giallorosso, in particolare in un reparto centrali di altissimo livello con Tondo e Benaglia.
Arriverà anche un quarto centrale, visto che Bassoli è stato operato poche settimane fa al ginocchio per un intervento di pulizia dopo anni di usura, e non sarà pronto prima di novembre, “saltando” verosimilmente le prime 3 gare di campionato.
In queste settimane, “Dave” sta lavorando sotto le cure dei fisioterapisti di Medical Center, il centro di riferimento per gli atleti del Volley Tricolore che sta già svolgendo un lavoro fondamentale per il recupero di un giocatore che sarà importantissimo per coach Luca Cantagalli.
Classe 1983, Bassoli ha vinto tutto nei suoi anni a Cavriago, a partire da quella storica promozione, la prima in A2, al termine della stagione 2005/06.
Giocherà altre due stagioni consecutive in giallonero, firmando l’impresa di ritornare subito in A2 (4 maggio 2008) dopo la retrocessione in B1 dell’anno precedente.
Nell’estate 2008 passa a Correggio, dove trascina i rossoblu al primo play-off della loro storia, poi di nuovo in maglia Edilesse, già trasferitasi al Pala Bigi.
E’ la stagione 2009/2010 e arriva il primo storico play-off tra i grandi, ancora con Bassoli protagonista assoluta.
L’unica esperienza lontano da casa è nella stagione successiva a Massa, poi è di nuovo Correggio e la firma su un altro record: terza promozione in A2, dopo le due con Cavriago.
Infine, nella scorsa stagione veste la maglia di Scandiano, un lusso in B2.
Arrivano i play-off, ancora una volta, ma senza promozione, nonostante le sue prestazioni sempre di alto livello.
Ed ora il ritorno a Reggio, per uno dei giocatori più vincenti del volley reggiano.

LUNEDI’ IL RADUNO AL PALA BIGI ALLE 17.30

E’ arrivato il momento del raduno, per una Conad che anticipa tutti e da lunedì sarà già a sudare al Pala Bigi.
Nell’impianto di via Guasco si comincerà alle ore 17.30, con l’incontro con stampa e tifosi per dare il via ufficiale alla stagione 2013/2014.

La conferma più importante: Tondo ancora al centro del progetto Conad

By | News | No Comments

Era la conferma più attesa per la nuova Conad Reggio Emilia, per ripartire da un’altra certezza anche da una categoria inferiore.
Alessandro Tondo, gioiellino cresciuto nel club, farà coppia con Benaglia al centro di una squadra che avrà tante ambizioni per il prossimo torneo di B1.
Lunedì pomeriggio il raduno della squadra di Cantagalli al Pala Bigi, tra tante novità (mancherà Tiozzo, in partenza per il campionato del mondo Under 21), giovani e giocatori di valore assoluto.
Come Tondo, che da giovane in rampa di lancio com’era sino a due anni fa, diventa un pilastro fondamentale della nuova Conad.
Classe 1991, leccese trapiantato in Emilia, Alessandro comincia come opposto nella serie C targata Cut Service, dove fa letteralmente sfracelli.
A quel punto, nell’estate 2011 l’inserimento nella prima squadra che disputa l’A2 diventa naturale, ma la duttilità di questo ragazzone di 199 cm fa sì che, anche per esigenze di squadra, Tondo diventi un centrale “da serie A”.
La stagione 2011/2012 è quella della sua ascesa tra i grandi, seppur terminata con un’amara retrocessione.
L’ultima, quella della definitiva esplosione, con un campionato di A2 da protagonista con coach Cantagalli che gli vale anche la chiamata per un collegiale con gli azzurri del ct Berruto.
La sua permanenza in B1 è un segnale importantissimo per il futuro di una squadra che riparte per una stagione che potrà riservare tantissime soddisfazioni.

“Sì, porto Tiozzo al Mondiale. Vi spiego perchè”

By | News | No Comments

Diventa una Conad mondiale, quella che si appresta a ricominciare lunedì 19, con il raduno al Pala Bigi, la nuova stagione agonistica.
Almeno per le prime due settimane di preparazione, coach Luca Cantagalli dovrà rinunciare a Nicola Tiozzo, martello classe 1993 e uno dei colpi pregiati del mercato giallorossa.
La sua assenza, in realtà, è per l’arrivo di una splendida notizia che si attendeva con ansia.
Nicola è stato infatti convocato dal ct della nazionale azzurra Marco Bonitta per disputare i campionati del mondo Under 21 in programma in Turchia dal 22 agosto al 1° settembre.
L’ex tecnico della Cavriago che fu, ha scelto il nuovo giocatore della Conad tra i 12 che martedì 20 agosto partiranno per il mondiale.
Prima, gli azzurri disputeranno un torneo internazionale di 4 giorni, con Brasile, Argentina e Giappone come rivali e gran chiusura sabato con le finali a Castione della Presolana, in provincia di Bergamo.
Nella serata di mercoledì, l’esordio con il Brasile, test-match importantissimo in previsione mondiale.
E nel ritiro azzurro, abbiamo raggiunto coach Bonitta per farci raccontare tutto su Nicola…
“E’ un ragazzo che ha qualità morali importanti, è la prima cosa che mi piace sottolineare.
L’ho seguito durante l’inverno e, anche se il risultato della squadra non è stato eccezionale (Conselice è retrocessa in B2, ndr), lui ha sempre mantenuto una buona costanza di rendimento.
Credo fosse giusto dargli l’opportunità di misurarsi su un palcoscenico come il mondiale, si è allenato bene mettendosi alla pari con altri ragazzi già abituati a certi ritmi e ha meritato la convocazione. Credetemi, non gli ho regalato nulla”.
Tecnicamente, che tipo di giocatore è Tiozzo?
“Hai detto bene, tecnicamente – continua Bonitta.
Lo definisco un giocatore di questo tipo, molto più tecnico che potente.
E’ un discreto ricettore e un buon attaccante, dove ha vari colpi e una palla veloce.
A muro deve ancora fare un salto di qualità, ma ha un’ottima battuta in salto che sarà utilissima.
Si può dire che la Conad abbia fatto un bel colpo, grazie anche alle indicazioni di coach Bonitta?
“Non voglio prendermi meriti che non ho, mi è stato chiesto un parere e ho detto come stanno le cose, ovvero che Nicola è un buon giocatore.
E sicuramente sì, un bel colpo per una squadra che vuole fare bene in B1”.
A proposito di giocatori che Bonitta conosce bene, una riflessione anche su Alessandro Bartoli, il primo grande colpo dell’estate giallorossa.
“Non posso che parlare bene di Alessandro – l’analisi del tecnico ravennate.
Per lui parlano i numeri e quel che ha fatto vedere anche nell’ultima stagione.
Con me a Ravenna ha fatto un campionato costante ad alto livello, diventando un uomo capace di fare la differenza.
Dopo anni nei quali è stato definito una promessa, ora si può dire che è un giocatore vero”.
Oltre a Tiozzo, ecco gli altri 12 convocati da coach Bonitta per il torneo internazionale in terra bresciana e bergamasca: Izzo. Giannelli, Borgogno, Picco, Diamantini, Partenio, Randazzo, Ricci, Nelli, Milan, Della Volpe e Tailli.

Fissata la data del raduno: la Conad riparte il 19 agosto

By | News | No Comments

Due mesi pieni di lavoro, per essere già a regime il prossimo 20 ottobre, quando si ricomincerà a fare sul serio con la prima di campionato contro Forlì.
La Conad Reggio Emilia ha fissato la data del raduno in vista del campionato 2013/2014, e ci sarà il tempo per gli appassionati di tornare dalle ferie e ritrovare i giallorossi già al lavoro.
Sarà lunedì 19 agosto il D-Day della squadra di Luca Cantagalli, che si ritroverà come di consueto al Pala Bigi per incontrare stampa e tifosi (nei prossimi giorni tutti i dettagli).
Prima dell’esordio in campionato (per la concomitanza con il basket potrebbero esserci variazioni), attorno a metà settembre sarà già tempo di Coppa Italia, con gli incontri della fase a gironi, nella quale la Conad sfiderà Ferrara e Santa Croce.
Per questo si vuole lavorare con margine, mentre è in via di definizione il completamento dell’organico con gli ultimi tasselli che riguardano il ruolo dei centrali.
Al raduno, non dovrebbe essere presente Nicola Tiozzo, lo schiacciatore veneto classe ’93 che è stato uno dei colpi del mercato giallorosso.
Nicola infatti fa parte ormai in pianta stabile della Nazionale Under 21 guidata da Marco Bonitta, con la quale sta lavorando da inizio estate.
Il mirino è puntato sul campionato del mondo in programma in Turchia dal 22 agosto al 1° settembre, con il veneto in odore di convocazione.
In questi giorni il gruppo azzurro sta lavorando al centro federale di Vigna di Valle, con lo stage che si concluderà martedì 13 per il trasferimento a Darfo Boario Terme.
In terra bresciana infatti la Nazionale disputerà un torneo internazionale dal 14 al 18 agosto, l’ultimo prima della partenza per la Turchia, dopo aver svolto parecchie amichevoli contro il Brasile nelle due settimane di lavoro in Sudamerica.
Un’esperienza importantissima per il nuovo giocatore della Conad, che avrà comunque tutto il tempo per lavorare con i compagni in vista della nuova stagione.

Conad, ecco Sideri e Tataru per completare il reparto esterni

By | News | No Comments

Si completa il reparto esterni della Conad, con l’innesto di altri due giovani di talento che fanno sì che l’età media dei sei schiacciatori a disposizione di coach Luca Cantagalli sia quasi da record, con soli 21 anni (e il “vecchio” Cuda ne ha 26…).
Sono Francesco Sideri e Giuliano Tataru gli ultimi due acquisti giallorossi.
Il primo è un martello classe 1994 di scuola Bre Banca Lannutti Cuneo, il secondo (classe ’93) sarà il vice Bartoli nel ruolo di opposto e proviene da Roma.
Sideri (nella foto) è un cagliaritano che in Piemonte è diventato giocatore vero.
Per tutti “Sisco”, con i suoi 199 cm mantiene elevatissimo il tasso fisico della squadra: nell’ultima stagione a Cuneo ha conquistato il terzo posto in Junior League, proprio assieme al vecchio e nuovo compagno Alessandro Magnani, che ricopre il suo stesso ruolo.
Giuliano Tataru, classe 1993 proveniente da Roma, è cresciuto invece nelle giovanili della M. Roma Volley, passando anche da Monterotondo, una delle rivali della Conad nel girone B del prossimo torneo di B1.
Anche per lui, Reggio Emilia rappresenta il primo vero grande salto nel volley di categoria, ma gioventù ed entusiasmo non mancano alla nuova Conad Reggio Emilia e ai suoi ragazzi.

Un altro pezzo da “novanta” per la Conad: è Juan Josè Cuda

By | News | No Comments

Sarà un giocatore fondamentale per i destini della Conad, nel campionato di B1 al via il prossimo 20 ottobre con la gara casalinga contro Forlì.
E’ il classico pezzo da “novanta” per la formazione di Luca Cantagalli, l’uomo che può fare la differenza in questa categoria.
Juan Josè Cuda, schiacciatore argentino ma di nazionalità sportiva italiana (lo ricordiamo, in B1 non possono giocare stranieri), è un nuovo giocatore di una Conad che sta definendo un organico di assoluto livello per una stagione importantissima.
Sulle qualità dell’hombre nativo di Buenos Aires (è nato nella capitale argentina il 23 giugno 1987), non ci sono davvero dubbi considerato che è un giocatore ben conosciuto e già affrontato spesso da avversario.
L’Italia è infatti diventata la seconda patria di JJ, già inserito nella scuola della Sisley Treviso a soli 17 anni.
Nel club oro-granata fa anche il suo esordio in A1, prima di trasferirsi a Castellana Grotte, a 20 anni, per il primo anno importante in A2.
Nella stagione 2008/09, a Città di Castello diventa un giocatore di peso, per questo la Sisley lo reinserisce in prima squadra nella massima serie per l’annata successiva.
Torna al sud, a Pineto, nel 2010/2011, poi dopo la chiusura del club lo ingaggia lo Zammarano Foggia in B1.
Nell’ultima stagione, arriva in corsa a Motta di Livenza. Con la formazione trevigiana sfiora i play-off, prima di firmare per la Conad.
Con i suoi 200 centimetri d’altezza, rimane “in media” con i compagni sotto l’aspetto fisico, fondamentale per una squadra costituita con un’identità molto chiara.

JUAN JOSE’ CUDA

Nato a: Buenos Aires
il: 23 giugno 1987
Ruolo: schiacciatore
Altezza: 200 cm

LA CARRIERA

2004/06 Sisley Treviso giovanili
2006/07 Sisley Treviso serie A1
2007/08 Castellana Grotte serie A2
2008/09 Città di Castello serie A2
2009/10 Sisley Treviso serie A1
2010/11 Pineto serie A2
2011/12 Zammarano Foggia serie B1
2012/13 Motta di Livenza (TV) serie B1
2013/14 Conad Reggio Emilia serie B1

Crovi Consulting si conferma al fianco del Volley Tricolore

By | News | No Comments

Il Volley Tricolore che riparte dalla serie B1 sta dimostrando coi fatti di non aver rinunciato, anzi rilanciato l’area di sviluppo di una società giovane e con tanta voglia di tornare ben presto ai vertici del volley nazionale.
Un’ulteriore conferma arriva dal rinnovo della partnership con Crovi Consulting, azienda reggiana di marketing e comunicazione che, per il secondo anno consecutivo, sarà al fianco del club giallorosso.
Un’azienda, quella guidata da Marcello Mattioli ed Emiliano Martinelli, che è praticamente nata assieme al club.
Anche per questo, l’intesa è stata immediata.
“Sì, possiamo dire che il Volley Tricolore ci ha portato fortuna – spiega il titolare Marcello Mattioli.
Siamo cresciuti tantissimo in pochi mesi, con due soci, quattordici collaboratori e oltre 20 clienti con i quali lavoriamo in sinergia per ottenere reciproche soddisfazioni.
I risultati ci stanno dando ragione, se è vero che siamo riusciti ad avviare una collaborazione con l’Università di Reggio e Modena e, nella stagione 2013/2014, saremo anche partner della Pallacanestro Reggiana”.
Tante idee di sviluppo sul fronte Volley Tricolore.
“Il progetto di certo non si ferma in B1, anzi incrementeremo l’attività per far conoscere e apprezzare una società così giovane e con tante possibilità.
Coinvolgeremo sponsor, aziende, famiglie e privati per raggiungere assieme obiettivi ambiziosi.
Stiamo investendo sul futuro e i frutti saranno importanti”.

Gironi di Coppa Italia: Conad assieme a Ferrara e Santa Croce

By | News | No Comments

Dopo aver definito gironi e calendari del campionato di B1 2013/2014, la Conad Reggio Emilia conosce il proprio destino anche per la fase a gironi della Coppa Italia di B1.
Una prima fase eliminatoria che qualificherà direttamente alla Final Four, in programma sempre il week-end di Pasqua.
Questo perchè, come ormai abitudine nelle ultime stagioni, sono solo 9 le squadre iscritte, divise in 3 gironi da 3 squadre ciascuno.
La formazione di Luca Cantagalli avrà come avversarie Ferrara e Santa Croce sull’Arno, ovvero la neo promossa dalla B2 e i Lupi anch’essi autoretrocessi dall’A2.
Squadre di valore per una Coppa che prenderà il via attorno a metà settembre (il calendari degli incontri di andata e ritorno è ancora da definire), mentre per quanto riguarda il campionato, nel quale la Conad è inserita nel girone B a 12 squadre, è ufficiale la consueta formula.
La prima classificata al termine della regular season sale direttamente in A2, la seconda e la terza vanno ai play-off.
Le ultime due classificate retrocedono in B2, senza play-out.